SPEDIZIONE GRATUITA SU TUTTI GLI ORDINI SUPERIORI A 69,90 €
Menu

Miopia: cause e rimedi

La miopia è un’ametropia, cioè una riduzione della capacità visiva. Essa può definirsi tale quando un oggetto non si focalizza sulla retina, ma dinanzi ad essa. Le cause di tale sindrome devono essere ricercate nell’aumentata lunghezza del bulbo oculare oppure nella curvatura eccessiva della cornea e del cristallino. In tali condizioni i raggi luminosi che provengono dagli oggetti posti in lontanaza vengono messi a fuoco davanti alla retina per poi divergere, rimandando un’immagine sfocata. Tanto è maggiore l’entità del difetto, tanto più gli oggetti appariranno indistinti.

Quali sintomi porta la miopia?

I principali sintomi della miopia sono:

• Cefalea (mal di testa) dovuta all’affaticamento degli occhi

• Visione offuscata (sfocata) degli oggetti lontani

• Disallineamento oculare

• Restringimento del campo visivo

Tale sindrome può essere associata ad altri disturbi oculari quali astigmatismo (difficoltà nella visualizzazione degli oggetti vicini), ipermetropia e presbiopia.

Occhiali e lenti a contatto per la miopia

I rimedi per debellare la miopia sono:

• Occhiali

• Lenti a contatto

• Intervento chirurgico (laser)

Per prevenire il disturbo sarebbe opportuno evitare di stare troppo vicino al monitor del televisore. Lo stesso vale per computer, console portatili, smartphone e tablet. Altro problema è rappresentato dalla luce blu diffusa da alcune TV, idem i led degli apparecchi elettronici. Questa luce, infatti, penetra fino alla retina provocando sfocature e riduzione del contrasto. Inoltre, restare troppo tempo davanti ad uno schermo al buio di una stanza riduce il riflesso dell’ammiccamento (il battere delle palpebre), inducendo un’alterazione del film lacrimale.

Infine, è importanti esporsi alla luce naturale: non farlo aumenta la miopia a causa della ridotta produzione di dopamina, sostanza sintetizzata nella retina in presenza di luce solare. Tale elemento è importante per trasmettere le immagini al cervello e, tra l’altro, evita la crescita eccessiva dell’occhio (condizione che, appunto, porta alla miopia).