SPESA MINIMA 20€. COSTO DI SPEDIZIONE 2,60€. SPEDIZIONE GRATUITA PER GLI ORDINI SUPERIORI A 99€.

Come si guarisce dagli eritemi: consigli pratici

Gli eritemi non sono altro che eruzioni cutanee il cui aspetto si presenta sotto forma di macchioline rosse o blu. Queste si differenziano per colore e per natura: le prime nascono dai vasi arteriosi, le seconde dai capillari. La loro caratteristica in comune vuole che la pressione sulla zona interessata faccia sparire il rossore per un momento, per poi vederlo riapparire subito dopo. A volte questi sfoghi cutanei possono essere accompagnati da bolle e pustole. Gli eritemi più comuni sono quelli provocati dalla eccessiva e prolungata esposizione ai raggi UV senza protezioni o filtri. Le irritazioni, infine, possono colpire qualsiasi zona del corpo.

Eritemi: attenzione agli allergeni

Molteplici sono i fattori scatenanti i rash cutanei:

• allergia o sensibilità a determinate sostanze con le quali si può venire a contatto sia tramite alimentazione che dall’esterno

• emozioni intense

• disturbi alla tiroide

• assunzione di farmaci sistemici o topici

• uso di sostanze fotosensibilizzanti come profumi e oli essenziali

• allergie e intolleranze alimentari

• carenze nutrizionali

• agenti patogeni esterni di tipo chimico o fisico

Gli eritemi si presentano come eruzioni cutanee della pelle, ma possono manifestarsi anche attraverso altri sintomi come gonfiore, prurito, ispessimento e desquamazione della cute e, infine, insorgenza di bolle e pustole.

Questa tipologia di rash cutaneo è tipica di malattie esantematiche come varicella e morbillo e, in alcuni casi, può assumere aspetto pulverulento. Questo significa che la zona interessata appare come se fosse ricoperta di polvere (accade soprattutto nei casi di candida).

Come si cura un eritema

La cura agli eritemi sta nell’idratazione. Si può nutrire la zona applicando del gel all’aloe vera o immergendo la parte lesa nell’acqua fredda. Tale liquido ha la doppia funzione di idratare la zona e restringere i vasi sanguigni. Parlando di terapie farmacologiche, invece, esistono numerose pomate e gel dalle proprietà lenitive, idratanti ed emollienti che sono di grande aiuto e donano gran sollievo. Se, però, l’irritazione è di tipo allergico, è consigliabile rivolgersi al proprio medico curante che prescriverà preparati a base di cortisone.