SPESA MINIMA 20€. COSTO DI SPEDIZIONE 2,60€. SPEDIZIONE GRATUITA PER GLI ORDINI SUPERIORI A 99€.

Diete e perdita di peso: quale scegliere fra le tante?

La dieta è un regime alimentare volto alla diminuzione del peso corporeo o al suo mantenimento. Esistono numerose diete, alcune servono anche a guadagnare qualche chilo, nei casi in cui se ne presentasse il bisogno. Un piano alimentare non va improvvisato, ma deve essere elaborato da uno specialista del settore come un nutrizionista o un dietologo. Il fai da te, in questi casi, può portare a gravi danni per la salute.

In genere le diete si basano su un regime ipocalorico che non è mai lo stesso per tutti. Ognuno ha esigenze specifiche ed un proprio metabolismo ed è per questo che sarà il dietista a stabilire la giusta quantità quotidiana di calorie che devono essere assunte per raggiungere o mantenere il peso forma.

Lo sport è di fondamentale importanza nella perdita di peso, in quanto coadiuvante della dieta nel raggiungimento della forma fisica prefissata.

Quante diete esistono: ecco le migliori

Anche se la dieta mediterranea è la migliore, nonché la più completa, presentiamo di seguito alcuni metodi dimagranti molto famosi in tutto il mondo.

Dieta a zona

Dieta ideata dal dottor Eddy Ottoz, il suo punto forte sta nella riduzione dei carboidrati e in un corretto bilanciamento dei nutrienti principali quali, appunto, carboidrati, proteine e grassi.

Dieta dissociata

La dieta dissociata fu realizzata dal dottor William Howard Hay nel lontano 1911. Essa di basa su 5 regole basilari:

• Preferire il grano integrale, evitando alimenti raffinati;

• Mangiare verdura, insalata e frutta nei pasti principali;

• Ridurre il consumo di proteine, amido e grassi;

• Non accostare carboidrati a proteine e frutti acidi nello stesso pasto;

• Far passare almeno 4 ore tra un pasto e l’altro.

Cronodieta

Messa a punto da due medici italiani nel 1920, la cronodieta ha come principio fondamentale quello di suddividere i pasti in orari specifici della giornata. Secondo tale concezione, l’organismo assorbe le sostanze nutritive in modi diversi a seconda dei vari momenti della giornata. Questo implica che i carboidrati devono essere consumati nella prima parte della giornata, mentre dal pomeriggio in poi sono concessi carne, pesce, uova e latticini. La frutta, infine, va mangiata entro e non oltre le prime ore del pomeriggio.

Dieta Dukan

La dieta Dukan si compone in 4 fasi che prevedono l’assunzione di alimenti a basso contenuto calorico ma altamente proteici:

• Fase d'urto: prevede solo l’assunzione di proteine;

• Fase alternativa: come la fase d'urto, ma aggiungendo le verdure;

• Fase di consolidamento: gli alimenti inizialmente vietati vengono lentamente reintrodotti;

• Fase di mantenimento: si mangia normalmente rispettando due semplici regole: assumere solo proteine il giovedì e mangiare 3 cucchiai di crusca e avena al giorno.

Dieta del gruppo sanguigno

La dieta del gruppo sanguigno dice che ognuno dei 4 gruppi ematici risponde in modo diverso ai cibi di cui ci si nutre. In particolare:

• Gruppo sanguigno 0: sì alla carne, no a grano e frumento;

• Gruppo sanguigno A: sì alle proteine vegetali, no ai latticini;

• Gruppo sanguigno B: sì a latticini, verdura e cereali;

• Gruppo sanguigno AB: è consigliabile un'alimentazione equilibrata e varia.