SPESA MINIMA 20€. COSTO DI SPEDIZIONE 2,60€. SPEDIZIONE GRATUITA PER GLI ORDINI SUPERIORI A 99€.

Diarrea da virus, intolleranze e stress

La diarrea è un disturbo della defecazione che si verifica quando c’è un’espulsione repentina e frequente delle feci. Se ci sono più di 3 deiezioni al giorni e si constata un’alterazione della qualità delle feci (si presentano liquide e molli), allora si è affetti da tale sindrome.

La diarrea, comunque, non è una malattia in sé per sé quanto più un sintomo che cela altri disturbi. Solitamente si manifesta in presenza di virus intestinali, quando si è sotto forte stress o si è affetti da intolleranze alimentari. Le cause del malessere sono molteplici e varie.

La diarrea può inoltre presentarsi in assenza di feci: in quel caso vengono espulsi dall’organimo acqua, grassi, elettroliti, muco, pus, proteine e, in alcuni casi, sangue. Quando ciò avviene, ci si trova dinanzi ad un caso di dissenteria. Molti considerano tale disturbo della deiezione come un semplice malessere che scompare in fretta.

Per fortuna esistono numerosi farmaci e rimedi per curare la diarrea anche se, quando la causa è di tipo virale, è meglio evitare il ricorso a medicinali antidiarroici subito in quanto la deiezione serve ad espellere l’agente patogeno che nuoce all’organismo.

Quali sono i sintomi della diarrea?

La diarrea si manifesta per diverse ragioni:

• Aumento delle secrezioni: il disturbo sopraggiunge quando l’intestino secerne più acqua ed elettroliti rispetto alla quantità che può trattenerne. Tra le cause principali sono da menzionare grassi alimentari non assorbiti o infezioni batteriologiche in atto.

• Carico osmotico: quando si ingeriscono sostanze che l’organismo non è capace di tollerare, esse restano nell’intestino trattenendo acqua. Succede specialmente con le intolleranze, come quella al lattosio, o quando si assumono lassativi o quantità eccessive di xilitolo, fruttosio, sorbitolo, etc.

• Riduzione del tempo di contatto con le superfici dell’intestino: a volte può accadere che le pareti intestinali siano compromesse e che non riescano ad assorbire e trattenere adeguatamente le sostanze. Ecco, quindi, che si manifesta un repentino e violento transito intestinale. Tra le cause principali troviamo la sindrome del colon irritabile e il morbo di Crohn.

I sintomi comuni della diarrea sono:

• dolori e spasmi addominali

• deiezione frequente con feci per lo più liquide

• disidratazione

• dolore del retto

Raramente possono presentarsi anche febbre e sangue nelle feci.

Fermenti lattici in soccorso della flora intestinale

Tale disturbo della defecazione si combatte innanzitutto a tavola. Vietati, quindi, i cibi che irritano l’intestino peggiorando la situazione. Tra questi ritroviamo alimenti ricchi di grassi, latticini, dolcificanti artificiali e alimenti che causano meteorismo.

Una cura farmacologica adeguata è ottima alleata per eliminare il problema. In primis è importante assumere regolarmente fermenti lattici e probiotici che ristabiliscono e mantengono l’equilibrio della flora batterica dell’intestino. Gli antibiotici sono prescritti dal medico solo per debellare gli agenti patogeni che attaccano il corpo, anche se la diarrea è già un modo per espellerli. Infine, ci sono gli spasmolitici e gli antidiarroici: i primi leniscono il dolore, mentre i secondi bloccano la deiezione.