SPESA MINIMA 20€. COSTO DI SPEDIZIONE 2,60€. SPEDIZIONE GRATUITA PER GLI ORDINI SUPERIORI A 99€.

Cosa sono le contusioni e come si contraggono?

Le contusioni sono traumi che interessano una o più zone del corpo. Tali fenomeni sono superficiali e non compromettono i tessuti ed è per questo motivo che si parla, appunto, di traumi e non di ferite. La lesione interessa maggiormente vasi sanguigni e linfatici che, dopo essere stati compressi da un urto violento, riversano liquidi e sangue verso l’esterno. Si forma, quindi, un ematoma con conseguente dolore. Quest’ultimo si avverte sempre e comunque, sia che il soggetto si muova o meno, sia che si tocchi la parte lesa. Le contusioni si verificano prevalentemente nelle aree del corpo dove le ossa sono più sporgenti quindi parliamo di ginocchia, caviglie e simili. In base all’intensità del trauma possono verificarsi ecchimosi (piccoli riversamenti di sangue) o ematomi (il sangue fuoriuscito è abbondante e più visibile). Questi ultimi risultano gonfi e caldi al tatto. Nel caso in cui il trauma sia di grave entità, il tessuto intaccato può arrivare alla necrosi, ma si tratta di casi molto rari.

I sintomi di una contusione

Come anticipato in precedenza, una contusione si verifica a causa di una compressione violenta dei vasi sanguigni e linfatici di una determinata area del corpo.

I sintomi delle contusioni sono:

• Limitazione dei movimenti della parte interessata dal trauma

• Gonfiore (soprattutto se parliamo di caviglie e polsi)

• Dolore improvviso alla zona colpita

• Ecchimosi

• Zoppia (se si tratta di traumi agli arti inferiori)

Come si cura una contusione?

La prima cosa da fare quando si subisce un trauma del genere è porre una borsa del ghiaccio sulla zona dolorante (ma anche qualsiasi altra cosa fredda si abbia a portata di mano va bene). Mai ricorrere a fonti di calore: questi favorisce il riversamento del sangue nella parte lesa. Solitamente le contusioni sono malesseri di lieve entità che tendono a guarire con riposo assoluto (quindi non forzare movimenti, soprattutto se bruschi) e con l’applicazione di impacchi freddi sulla parte lesa. Inoltre, è possibile servirsi di gel e pomate apposite che leniscono il dolore e favoriscono l’assorbimento degli ematomi evitando che si formino edemi. Se vengono intaccati i tessuti, invece, i farmaci da banco di automedicazione non saranno sufficienti, ma bisognerà rivolgersi al medico.