SPESA MINIMA 20€. COSTO DI SPEDIZIONE 2,60€. SPEDIZIONE GRATUITA PER GLI ORDINI SUPERIORI A 99€.
Menu
Il tuo gatto ha la cistite? Scopriamolo insieme
11 novembre 2019

Il tuo gatto ha la cistite? Scopriamolo insieme

La cistite è un disturbo molto diffuso che non colpisce soltanto le persone, purtroppo è molto diffusa anche nei gatti. Può insorgere sia nel gatto maschio, intero o sterilizzato, sia nella gatta femmina, ed anche durate il calore.

La sindrome urinaria felina è un’infiammazione delle vie urinarie molto spesso dovuta a:

  • Stress e i disagi ambientali. Quando il gatto vive una situazione particolarmente stressante, come un trasloco o l’introduzione di un nuovo gatto in casa, questo si ripercuote sulla sua salute.
  • Vita sedentaria. I gatti anziani con una vita sedentaria possono sviluppare più facilmente infezioni al tratto urinario.
  • Cattiva l’alimentazione. Quando l’alimentazione è costituita per lungo tempo solo da cibo secco e di scarsa qualità, l’acidità nelle urine si alza, creando un ambiente favorevole alla proliferazione di batteri.
  • Problemi intestinali. L’alterazione della flora batterica può causare danni al sistema urinario.
  • Calcoli o renella. Questa condizione ostruisce l’uretra e di conseguenza viene facilitata la diffusione di batteri.

Come riconoscerla
Questo disturbo nei gatti, comporta gli stessi sintomi che si verificano nel caso di cistite per gli esseri umani. Tra i più comuni troviamo:

  • il dolore durante la minzione,
  • possibile sangue nelle urine,
  • urinare frequentemente,
  • minzione inappropriata (in luoghi non consoni).
  • dolore nella zona addominale.
  • alopecia nella zona addominale (il gatto si lecca esageratamente in quel punto per il dolore)

 

Il trattamento
Nel caso in cui il nostro gatto abbia dimostrato di avere sintomi simili bisogna tempestivamente chiamare il veterinario. La cistite, infatti, può aggravarsi notevolmente, e va curata!
Il trattamento può prevedere di modificare l’ambiente per aiutare a ridurre i livelli di stress, modificare la dieta e, in alcuni casi, la somministrazione di farmaci.
In ogni caso si consiglia di mantenere sempre pulita la lettiera, per evitare che i gatti  piuttosto che utilizzarla sporca, preferiscano trattenere la pipì. Si raccomanda anche di non tenere vicini cibo e lettiera. Infine non dimenticate mai di rendere disponibile al vostro micio acqua pulita e fresca.

Commenti

Lascia un commento