SPESA MINIMA 20€. COSTO DI SPEDIZIONE 2,60€. SPEDIZIONE GRATUITA PER GLI ORDINI SUPERIORI A 99€.
Menu
Il tuo cane è in sovrappeso? Corri subito ai ripari
18 ottobre 2019

Il tuo cane è in sovrappeso? Corri subito ai ripari

Il cane, visto dall'alto, deve avere un aspetto "a clessidra", largo alle spalle e al bacino con un restringimento in corrispondenza dell'addome. Se non è così, perché visto dall’alto è di forma "rettangolare", potrebbe esserci un problema di sovrappeso od obesità. Con l’eccesso di cibo, un’alimentazione non adeguata, poco movimento e vita sedentaria, esattamente come gli uomini, anche i cani possono trovarsi a pesare un po’ in più. Bisogna sapere che un cane obeso rischia di incorrere in malattie più o meno serie, come l’artrite e il diabete: conseguenze che non devono assolutamente essere sottovalutate. Dunque se sospettate che il vostro cane non sia in peso forma, dovete subito correre ai ripari.

Il cane non è in grado di regolare da solo la propria alimentazione, e  non può nemmeno decidere quando consumare l’energia accumulata. Siete voi a gestire questa quotidianità. Proprio come funziona per le persone, per far dimagrire un cane dovrete agire su due fronti: il primo è quello dell'alimentazione, il secondo è quello del movimento.

Se il cane è da tempo abituato a mangiare molto, la riduzione non potrà essere drastica e improvvisa ma dovrà avvenire in forma graduale.

Nell'alimentazione del cane obeso è importante seguire una certa impostazione alimentare. Bisogna definire dei quantitativi stabiliti, decidere la tipologia di mangime, e suddividerli in due, massimo tre pasti al giorno, a degli orari ben precisi.
Uno degli errori più comuni è infatti l’abitudine a offrire bocconcini ricompensa lontani dai pasti: è spesso un gesto di affetto che però può farlo ingrassare lentamente. Oltretutto ogni dosaggio giornaliero dovrebbe essere valutato a seconda dell’attività motoria: se esce fuori esclusivamente per fare i bisogni, non potrà mangiare la stessa quantità di pappa di un cane che corre un’ora al giorno insieme al suo padrone ogni mattina.

L’attività fisica è molto importante, è consigliabile quindi portarlo a fare lunghe passeggiate, magari lasciandolo libero di correre nel parco. Attenzione, però, soprattutto quando è anziano, non sforzatelo in maniera troppo eccessiva.

Commenti

Lascia un commento