• In saldo!
  • -39,34%
THUYA OCCIDENT 9CH GR
  • THUYA OCCIDENT 9CH GR

THUYA OCCIDENTALIS 9 CH

5,34 €
invece di 8,80 €

Risparmi 39,34%
Quantità
headset_micordine telefonico

6 Articoli

Metodi pagamento
Spedizione
SPEDIZIONI IN 24/48H
Gratuite sopra € 79,90

Spedizione
RESI FACILI E VELOCI
Hai 15 giorni per ripensarci

Spedizione
PAGAMENTI SICURI
Cerfiticati di garanzia

Spedizione
ASSISTENZA WHATSAPP
Per ordini e info sui prodotti
Spedizioni gratuite con un importo minimo di 79,90€
Regole e supplementi per zone disagiate e peso nel tab INFO SPEDIZIONI

THUYA OCCIDENTALIS 9 CH

rnrn
Dettagli
rnCaratteristiche Prodotto
rnThuya Occidentalis 9CH Granuli di Cemon è un rimedio omeopatico realizzato secondo le rigorose normative della Farmacopea Tedesca. Per informazioni sugli utilizzi comuni Tuttofarma.it consiglia di rivolgersi al proprio medico curante.
rnSul nostro sito potrai trovare l'intero catalogo dei rimedi Cemon a prezzo scontato in offerta direttamente a casa tua!
rnCome sono prodotti i medicinali omeopatici
rnNella sua lunga tradizione i laboratori italiani Cemon hanno sviluppato un processo in grado di garantire la perfetta produzione e riproducibilità nella realizzazione di granuli, globuli, gocce e tinture madri. Gli estratti liquidi ottenuti dalle materie prime, necessari per la successiva realizzazione dei rimedi omeopatici, vengono infatti titolati per verificare la corretta concentrazione del principio attivo estratto dalla pianta. Questo per garantire la corretta standardizzazione e riproducibilità dei medicinali omeopatici da essi ottenuti.
rnCe.M.O.N. per la produzione dei suoi medicinali omeopatici fa riferimento alla Farmacopea Omeopatica Tedesca per garantire i rimedi omeopatici più tradizionalmente all’avanguardia e per certificare i più rigorosi controlli qualitativi dei propri prodotti.
rnLa Farmacopea Omeopatica Tedesca si differisce da quella Francese (seguita dai Laboratoires Boiron) essenzialmente per i metodi di fabbricazione delle materie prime, delle Tinture Madri e quindi delle relative diluizioni ottenute. I metodi di ottenimento delle tinture madri, ai fini estrattivi, tengono in considerazione la concentrazione del principio attivo presente originariamente nella pianta ed il suo contenuto in acqua, principio fondamentale per garantire una standardizzazione e riproducibilità dei rimedi ottenuti.
rnTutti i prodotti finiti vengono sottoposti a prove di stabilità per verificare l’assenza di contaminazioni batteriche, l'assenza di metalli pesanti e sono altresì sottoposti ad ulteriori analisi secondo le GMP (le Norme di Buona Fabbricazione), per certificare la loro conformità alle normative vigenti in materia. L’officina farmaceutica Ce.M.O.N., coniuga l’applicazione delle rigorose normative vigenti in materia all’impegno del rispetto della tradizione omeopatica.
rnL’Omeopatia di Ce.M.O.N. nasce da oltre 40 anni di impegno nella ricerca e nello sviluppo di tecniche farmaceutiche e di protocolli per il controllo della qualità allo scopo di mantenere nel tempo la sintonia con le indicazione del fondatore dell’omeopatia, Friedrich Christian Samuel Hahnemann. Tutte le procedure di produzione di granuli, monodosi, tinture madri e altri preparati omeopatici seguono infatti i rigorosi dettami della Farmacopea Ufficiale Tedesca, il punto di riferimento dell'omeopatia mondiale.
rnLe varie diluizioni omeopatiche
rnQuale diluizione di granuli, monodose o gocce omeopatiche scegliere?
rnInnanzitutto ti ricordiamo che la cosa migliore prima di intraprendere o proseguire un trattamento con rimedi omeopatici è consultare un medico per valutare il miglior percorso terapeutico.
rnIn omeopatia non esiste una regola comune per tutti i rimedi omeopatici e per tutte le patologie ed i soggetti utilizzatori. Di seguito elencheremo una regola di base che può orientare nella scelta della diluizione, anche se i risultati e la durata della terapia variano per ciascun rimedio, per la capacità di reazione della singola persona e dal tipo di patologia.
rnBasse diluizioni (quelle fino alla 7CH): hanno effetto rapido o rapidissimo, agiscono per qualche ora e devono essere assunte a distanza ravvicinata (ogni 2 ore, ogni ora o anche per periodi più ravvicinati) per risolvere una patologia dalla sintomatologia acuta, quale per esempio un mal di gola o mal di testa intensi. Sono adatte anche per espletare un’attività di “drenaggio”, che stimola gli organi emuntori (reni, fegato, intestino, polmoni, pelle), liberano l’organismo dalle tossine e lo rendono più recettivo alla cura omeopatica.
rnMedie diluizioni (quali per esempio la 9CH o la 15CH): hanno un effetto un po' più lento, necessitano di 1-2 giorni per agire ed offrono un effetto terapeutico di circa 10 giorni.
rnMedio-alte diluizioni (ad esempio la 30CH che è una diluizione importantissima, tra le più utilizzate in omeopatia): impiegano alcuni giorni (da 5 a 10 giorni) per esprimere tutta la loro efficacia e mantengono i loro effetti terapeutici per circa 20-30 giorni. Si utilizzano prevalentemente per le malattie croniche, per i sintomi generali e per il funzionale, ma hanno effetto anche sui sintomi acuti e su problemi psichici
rnAlte diluizioni (la 200CH o la 200K): impiegano un buon numero di giorni per agire e coprono un tempo terapeutico di circa 1 mese o oltre. Hanno un’azione più sistemica e profonda. Generalmente si usano nelle patologie croniche ed in quelle che coinvolgono la componente psicologica del soggetto.uttavia un ampio uso di rimedi ad alta diluizione viene fatto anche per patologie acute quale mal di gola e raffreddori (ad esempio Mercurius 200CH monodose per mal di gola)
rnAltissime diluizioni (prime fra tutte la 1000CH, la MK e la XMK): sono rimedi profondi e potenti (secondo la tradizione omeopatica), impiegano molti giorni per esprimersi e durano poi terapeuticamente un tempo abbastanza lungo. Spesso vengono usati in scala in seguito alla diluizione 200CH, seguendo lo schema posologico dell'utilizzo nell'ordine di 200ch, mk (1000k), xmk (10000k), lmk (50000k) e cmk (100000k).
rnrn

rnCosa significa l’etichetta di un medicinale omeopatico?
rnIl nome del medicinale omeopatico è tradizionalmente in latino ed identifica la materia prima utilizzata come base per la preparazione del rimedio latino. E' stata scelta la lingua latina per permettere a tutti i medici del mondo per riconoscere la materia prima utilizzata. La materia prima utilizzata generalmente è di origine vegetale, ma può anche essere di origine minerale o animale.
rnUna delle caratteristiche del medicinale omeopatico è la diluizione. Il numero indica il livello di diluizione. Per esempio 5 CH significa che la materia prima è stata diluita 5 volte in diluizione centesimale, ovvero 1 parte di materia prima e 99 parti di soluzione. Il rimedio viene successivamente dinamizzato per realizzare il medicinale omeopatico.
rnLe due lettere CH significano Centesimale Hahnemanniana, ovvero il metodo di diluizione messo a punto dal Dottor Hahnemann, il fondatore dell’omeopatia. Se dopo il numero (che può essere scritto anche in numeri romani) si trova la lettera K significa che abbiamo di fronte un rimedio omeopatico con diluizione Korsakoviana, ovvero messa a punto dal dottor Korsakov, allievo diretto del dr Hahnemann. Un altro tipo di diluizione è la DH, ovvero la diluizione decimale Hahnemanniana, ovvero 1 parte di materia prima e 9 parti di soluzione.
rnModalità d'uso o Posologia
rnCome assumere i granuli di Thuya Occidentalis 9CH
rnTradizionalmente in omeopatia si differenzia l'assunzione dei rimedi omeopatici in base ai disturbi. Come linea generale si differenzia se sono utilizzati per problemi cronici o per problemi acuti.
rnIn fase cronica solitamente si consiglia di assumere 5 granuli per volta per 3 volte al giorno, sempre lontano dai pasti se possibile o almeno ad un quarto d’ora di distanza dal pasto.
rnIn caso di patologia acuta solitamente si assumono più volte durante la giornata a distanza ravvicinata, solitamente si può arrivare ad assumere 2 o 3 granuli ogni ora o ogni due ore.
rnrn
E’ comunque bene chiedere parere al medico o al farmacista per la posologia più appropriata alle proprie necessità.
rnConsigli per l’assunzione corretta dei granuli Cemon
rnI granuli Cemon sono contenuti in tubi di plastica e vetro internamente e sono adatti all’erogazione senza necessità di toccare i granuli con le dita, per motivi igienici. E’ sufficiente ruotare il tubo per far scendere uno per volta i granuli nel tappo. Una volta fatti fuoriuscire i granuli desiderati nel tappo si possono assumere sotto la lingua direttamente senza venire a contatto con altre superfici.
rnI granuli ed i globuli Cemon vanno lasciati sciogliere in bocca e se possibile sotto la lingua (per i bambini nessun problema anche se li fanno sciogliere in bocca e non necessariamente sotto la lingua). Questo perché l’assorbimento perlinguale è più veloce e l’effetto del prodotto risulta più rapido. Una domanda che spesso ci si pone è la seguente : posso assumere i granuli insieme ai pasti o lontano dai pasti? ti consiglia di assumere i medicinali omeopatici almeno un quarto d’ora prima o dopo i pasti e preferibilmente lontano dai pasti.
rnE’ inoltre opportuno evitare di assumere il rimedio omeopatico dopo aver mangiato cibi o assunto bevande da un forte sapore come menta e caffè, questo perché potrebbero alterare l’assorbimento sublinguale del medicinale. Non sono generalmente necessarie ulteriori precauzioni circa l’assunzione di cibi durante una cura omeopatica, ti consigliamo comunque di chiedere informazioni al tuo medico circa ulteriori accortezze alimentari da adottare.
rnE’ possibile assumere rimedi omeopatici insieme ad altri farmaci?
rnAnche questo è un dubbio che spesso si pongono i pazienti che stanno seguendo una terapia omeopatica, generalmente non ci sono controindicazioni all’assunzione contemporanea di prodotti omeopatici e farmaci. Anzi spesso sono i medici ad associare e consigliare queste due diverse modalità terapeutiche. Non ci sono interazioni durante l’assunzione contemporanea di medicinali allopatici e omeopatici gravidanza e allattamento?
rnIl periodo della gravidanza e dell’allattamento sono un momento delicato nella vita della donna e del bambino, l’assunzione di qualsiasi medicinale è bene che avvenga dietro consiglio del medico. Questo vale anche per i rimedi omeopatici i quali, tuttavia, grazie alle sostanze attive molto diluite presenti nelle loro composizioni, possono generalmente essere assunti in gravidanze ed allattamento. Grazie alla loro tollerabilità e sicurezza sono sempre più prescritti dai ginecologi per lievi disturbi durante la gravidanza.Ricordiamo tuttavia ancora una volta la necessità di consultare il medico o il ginecologo prima di intraprendere l'uso di un medicinale omeopatico
rnFormato
rnTubo granuli da 6 grammi, contenente un minimo di 140 granuli composti da una miscela di lattosio e di saccarosio
rn
800243091
6 Articoli

Scheda dati

Nuovo prodotto
Il costo della spedizione è di 4,90€
Con un ordine minimo di 29,90€ la spedizione è di soli 2,60€
Con un ordine minimo di 79,90€ la spedizione è GRATIS
Per le zone disagiate è previsto un sovraprezzo di 5,00€
Per la Sardegna il costo della spedizione è di 6,90€, mentre per ordini superiori a 29,90€ è di 3,90€ ed è GRATIS per ordini superiori a 79,90€
Per gli ordini per i quali è stata selezionata la modalità di pagamento “contrassegno” viene richiesto un contributo uguale al diritto fisso applicato dallo spedizioniere pari a 5,00€.